171

Pietro Bardellino
(Napoli, 1732 - Napoli, 1806)
Attribuito a

Presentazione della Vergine al Tempio

Olio su tela
cm. 163x150. Con cornice

Il presente dipinto può essere ricondotto alla produzione Pietro Bardellino, allievo e seguace di Francesco De Mura, e personalità di spicco della scena artista partenopea di secondo Settecento. Tipiche del Bardellino sono le gamme cromatiche dominanti chiare e luminose, l'ariosità della scena, l'impianto compositivo elegante ed essenziale, con lo studiato sfondo architettonico, e, infine, i volti delle due figure che dominano la scena, il sacerdote Zaccaria e Sant'Anna, le cui fisionomie si ritrovano in varie opere del maestro. Come appropriati termini di confronto si possono qui ricordare Ester e Assuero della chiesa di Santa Maria Regina Coeli a Napoli, Enea ai Campi Elisi (Museo di Capodimonte, Napoli) ed Enea si presenta a Didone già in collezione Morano a Napoli.

BIBLIOGRAFIA DI CONFRONTO:
N. Spinosa, Pittura napoletana del Settecento. Dal Rococò al Classicismo, Napoli 1999, pp. 87, 121-125, 281.

€ 4.500,00 / 6.500,00
Stima
€ 3.200,00
Base d'asta
Invenduto
Valuta un'opera simile
Asta Live 293

Dipinti Antichi dal XIV al XIX secolo. Con una selezione di sculture

Palazzo Caetani Lovatelli, gio 18 Aprile 2024
TORNATA UNICA 18/04/2024 Ore 15:00