140

Francesco Tironi
(Venezia, 1745 - Venezia, 1797)

Veduta del bacino di San Marco con San Giorgio Maggiore e Punta della Dogana

Olio su tela
cm. 66,5x84. Con cornice

Il dipinto è accompagnato da un expertise della Prof.ssa Federica Spadotto.

Delle vicende umane di Francesco Tironi (Venezia, 1745-1797) si sa molto poco, ma è invece piuttosto cospicuo il corpus delle opere ascrivibili alla sua mano, fortemente caratterizzate da un punto di vista sia stilistico, sia formale. Come affermato da Federica Spadotto nel suo studio sul dipinto, quest'opera è da considerare all'interno della produzione autografa dell'artista. Nell'opera qui proposta si può concretamente apprezzare gli elementi di innovazione introdotti da Tironi all'interno dell'ormai consolidata tradizione vedutistica veneziana grazie all'intenso gioco chiaroscurale, che la allontana dalla nitida visione canalettiana per avvicinarla invece alla visione più lirica e piena di pathos di Francesco Guardi, come testimonia il confronto con la tela di Waddeston Manor (cfr. A. Morasssi, Guardi. I dipinti, Milano 1993, cat. 419, fig. 2) certamente nota a Tironi. Rispetto a quest'ultima, nella nostra tela il punto di vista è ravvicinato e spostato per dare all'isola di San Giorgio e alla sua omonima basilica più risalto, mentre il numero delle barche è sensibilmente ridotto a suggerire un'atmosfera più malinconica, che restituisce l'atmosfera di fine di un epoca tipica di questa stagione della veduta veneziana.


Provenienza:
Collezione privata, Veneto.
16/04/2024 23:37:48
Termine asta
1g -24h 0m 0s
Tempo rimanente
€ 9.000,00 / 12.000,00
Stima
7.000,00 €
Base d'asta
 €
La tua offerta
(Il Prezzo di riserva non è stato raggiunto) (Il Prezzo di riserva è stato raggiunto)
Imposta la tua offerta massima
  EUR
Offri
Asta Live 293

Dipinti Antichi dal XIV al XIX secolo. Con una selezione di sculture

Palazzo Caetani Lovatelli, gio 18 Aprile 2024
TORNATA UNICA 18/04/2024 Ore 15:00